Ischia cardio protetta

Ischia: Comune cardioprotetto

Grazie a una convenzione tra il Comune e l’Associazione Progetto Emmaus O.N.L.U.S, sono stati installati dei defibrillatori all’incrocio tra la piazzetta San Girolamo e via Edgardo Cortese e nella zona del Porto. 
Ogni anno in Italia circa 70.000 persone sono vittime di un arresto cardiaco improvviso. Circa un terzo degli arresti cardiaci si verifica nei luoghi pubblici. L’arresto cardiaco è, quindi, una delle principali cause di morte, può colpire chiunque, in qualunque momento e in qualunque posto, e può essere combattuto solo entro i primi minuti, praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando proprio il defibrillatore, un apparecchio semplice e sicuro.
La presenza sul territorio comunale di postazioni di defibrillazione opportunamente posizionate e segnalate, e di cittadini in grado di riconoscere rapidamente un arresto cardiaco, di praticare una rianimazione cardiopolmonare di qualità e di utilizzare questo semplice, ma prezioso dispositivo salvavita, può permettere di donare una seconda chance di vita ad una persona.

Condividi l'articolo sui social:
Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*